A Lampedusa la colonnina di ricarica elettrica auto più a sud d'Italia

Progetto Comune-Enea, ad oggi il pieno è gratis

Redazione ANSA

È a Lampedusa la colonnina di ricarica per veicoli elettrici più a sud dell'Italia. E' stata inaugurata in questi giorni ed è stata progettata per essere alimentata da un sistema di pannelli fotovoltaici. L'iniziativa consentirà a turisti e isolani di utilizzare veicoli a inquinamento zero ed è frutto della collaborazione tra il Comune ed Enea, l'Agenzia per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile che a Lampedusa gestisce l'Osservatorio Climatico. La colonnina, spiega l'Enea, si trova vicino il Faro di Capo Grecale e permette di ricaricare in simultanea due veicoli, previa identificazione dell'utente con una scheda elettronica; ad oggi il pieno è gratuito e funziona con apposite schede che saranno consegnate ai proprietari e ai gestori di veicoli elettrici in accordo con il Comune. Il progetto, finanziato dal Ministero dello Sviluppo economico, si inquadra nel più ampio contesto della sperimentazione di sistemi di produzione di energia elettrica innovativi con particolare riferimento alle ricadute sul sistema elettrico e alle isole. Come evidenzia il Position Paper della Commissione Italiana Veicoli Elettrici Stradali sul Sostegno alla Mobilità Stradale Sostenibile - ricorda l'Enea -, l'assenza di stazioni di ricarica è uno dei maggiori ostacoli allo sviluppo della mobilità elettrica che, soprattutto sulle piccole isole dove la rete stradale non è molto ampia e i problemi di autonomia tipici dei veicoli elettrici di bassa potenza (bici, scooter, quadricicli leggeri) sono ridotti, è una soluzione interessante a livello costi/benefici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: