P.a.: Costa, idea scellerata chiudere Forestale

Lascia un vuoto grande da riempire, servono 1.500 assunzioni

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 29 MAG - "E' stata un'idea assolutamente scellerata dell'epoca" chiudere "il Corpo Forestale dello Stato.

Non mi permetto di contestarla, la osservo e ne ho il massimo rispetto". Così il ministro dell'Ambiente Costa in audizione in commissione Ecomafie. "Il suo assorbimento nell'Arma - continua - lascia un vuoto dal punto di vista della gestione e tutela del sistema della biodiversità, vuoto grande, ancora da riempire".

Per il ministro sarebbe "una buona cosa incrementare" le "figure professionali: servono almeno 1500 unità di nuove assunzioni e su questo chiedo aiuto al Parlamento". "L'assorbimento della Forestale nell'Arma lascia un vuoto - osserva - invece sul sistema di presidio ambientale sicuramente si sta camminando bene ma si è troppo pochi. Se allargassimo il panorama a tutte le vicende ambientali che ci riguardano sarebbe una buona cosa l'idea di incrementare queste figure professionali: occorrerebbero almeno 1500 unità di nuove assunzioni con quella specializzazione, che siano Noe o Carabinieri forestali".

Costa che all'epoca dell'assorbimento della Forestale era generale ricorda di aver detto "le stesse cose" ma anche che aveva proposto "alternative; e che forse era un buon modo costruire un nuovo Corpo forestale dello Stato, in coordinamento con quelli regionali, con il sistema agenziale e con il sistema delle polizie provinciali; questo perché sono tutti quelli che si occupano di ambiente. Una sorta di potenziamento territoriale" anche perché adesso "la storia non si può riavvolgere: auspico un incremento di carabinieri Forestali e del Noe, si può fare in Legge di Stabilità e chiedo al Parlamento di aiutarmi, e ragionare" in questa "logica". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA