Ex Ilva:Emiliano,Puglia protagonista decarbonizzazione in Ue

Domani Comitato Regioni vota testo governatore su Europa 'green'

Redazione ANSA BRUXELLES

BRUXELLES - "All'inizio ci deridevano, poi hanno iniziato a rispettarci e ora cominceranno a temerci. La Puglia, grazie anche al lavoro dei deputati europei come Andrea Cozzolino, è riuscita sia in Parlamento che nel Comitato Ue delle Regioni (CdR) a inserirsi in un percorso di legislazione che fa della decarbonizzazione, anche delle fabbriche dell'acciaio, un elemento fondamentale". Così il governatore della Puglia, Michele Emiliano, alla vigilia della votazione da parte della plenaria del CdR del suo parere sulla "visione strategica europea a lungo termine" per un'economia "climaticamente neutra". "Il lavoro che è stato fatto, in particolare dal gruppo del Pse, ha dato grande sostegno alla Puglia - continua Emiliano - prova ne è il fatto che io, anche se sono membro supplente al CdR, sono stato incaricato di redigere un parere così importante".

Il governatore dice di "non aver avuto l'impressione" che domani in aula possa esserci una spaccatura fra Paesi come settimana scorsa al Consiglio europeo, quando quattro Stati si sono opposti all'inserimento del 2050 come data entro la quale ottenere un Ue "a zero emissioni". Secondo Emiliano, la contrarietà - in particolare della Polonia - è dovuta al fatto che "davanti a una decurtazione enorme e forse anche ingiusta" di fondi strutturali per il post 2020, "si è forse sentita spiazzata. È un modo legittimo di esercitare pressione quando si è in minoranza. Mi auguro che con saggezza si possa superare questi dissensi". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA