All'India maglia nera dello smog, conta 7 delle 10 città più inquinate

Secondo uno studio l'Italia è a metà classifica

Redazione ANSA ROMA

L'India ha l'aria più irrespirabile del Pianeta. Nel Paese si trovano 7 delle 10 città più inquinate al mondo, che salgono a 22 se si guarda alle 30 località peggiori. A conferire la maglia nera all'India, per gli annosi problemi di smog, è un rapporto di IQAir AirVisual e Greenpeace rilasciato stamani. Tra le prime 50 città con l'aria più insalubre rientrano anche molte realtà cinesi, più due località pakistane e una bengalese. I dati, riferiti al 2018, provengono da "decine di migliaia di stazioni di monitoraggio della qualità dell'aria in tutto il mondo", si legge.

Nel complesso, su oltre tremila città prese in esame, i due terzi superano i livelli massimi di esposizione alle polveri sottili (Pm2.5) fissati dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). A sforare sono praticamente tutte le città di Medio Oriente e Africa, Asia meridionale e sudorientale.

In Europa la situazione è generalmente migliore, ma non mancano situazioni critiche. Dieci città dei Balcani occidentali (Bosnia Erzegovina, Macedonia e Kosovo) nel 2018 hanno superato di oltre tre volte i limiti dell'Oms, così come quattro città turche. Su 32 nazioni prese in esame, l'Italia si piazza circa a metà della classifica. A fare peggio sono tutti i Paesi dell'Europa orientale a eccezione di Ucraina, Russia e della virtuosa Estonia, più l'Austria. Tutti gli altri hanno una qualità dell'aria più salubre. La migliore si respira in Islanda, nella penisola scandinava e in Estonia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA