Rinnovabili: più investimenti big petrolio,ma nessuna svolta

Fitch, eolico e solare al top, ma cresce carbon capture

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 20 APR - Gli investimenti dei colossi del petrolio nel settore delle rinnovabili continuano la loro lenta crescita, ma questo non rappresenta un passaggio radicale verso l'allontanamento dai business tradizionali. E' quanto si legge in un rapporto dell'agenzia di rating Fitch, che sottolinea come la crescita degli investimenti nelle energie verdi da parte dei big dell'oro nero risalga agli anni '80, con una frenata temporanea solo dopo la crisi del 2007-2008. "Questa volta - si legge - potrebbe essere diverso, considerato quanto siano cambiati la tecnologia, il mercato e la percezione delle rinnovabili. Anche la regolamentazione globale e la pressione del pubblico verso un futuro con meno carbone favoriscono questo cambiamento".

Secondo Fitch, i progetti su solare ed eolico rappresentano il grosso degli investimenti, ma la cattura e l'immagazzinamento del carbone, le tecnologie digitali ed il biofuel iniziano a raccogliere finanziamenti sensibili, anche se l'interesse nell'ultimo settore mostra segnali di declino. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA