Fusione nucleare, Google crea un algoritmo

Si chiama Optometrist e sfrutta la sinergia uomo-macchina

Redazione ANSA ROMA

Google scende nel campo delle tecnologie legate alla fusione nucleare creando un algoritmo in grado di velocizzare gli esperimenti sul plasma. Il risultato, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, è frutto della collaborazione con Tri Alpha Energy, società operativa nel settore dell'energia nucleare e finanziata dal co-fondatore di Microsoft, Paul Allen.

L'algoritmo, chiamato "Optometrist" (optometrista), è "un metodo di perturbazione stocastica combinato con la scelta umana". In modo analogo a una visita oculistica, spiegano gli esperti, l'algoritmo sottopone a un operatore umano due esperimenti alternativi e i risultati associati, chiedendo all'operatore di scegliere quale esperimento produce i risultati soggettivamente migliori.

L'algoritmo, evidenziano gli studiosi, ha consentito di ridurre a poche ore le operazioni di test che in precedenza richiedevano un mese, e ha permesso di tagliare del 50% le perdite di energia del sistema, ottenendo un'efficienza maggiore.

Per Ted Baltz del Google Accelerated Science Team, "è il classico caso in cui computer e uomini fanno insieme un lavoro migliore di quello che avrebbero potuto svolgere separatamente".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA