Energia: Obama, adozione delle rinnovabili è irreversibile

Articolo su Science, sfida climatica porta vantaggi economici

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 10 GEN - Il cammino degli Stati Uniti verso un'economia basata sulle energie rinnovabili è "irreversibile".

Lo scrive il presidente uscente Barack Obama in un articolo sulla rivista Science in cui sottolinea l'importanza, anche economica, di contrastare il cambiamento climatico.

Tra il 2008 e il 2015, cioè durante la sua presidenza, l'economia è cresciuta di oltre il 10% mentre le emissioni di CO2 sono diminuite del 9,5%, osserva Obama. Si tratta di un risultato che "dovrebbe mettere a tacere l'argomentazione secondo cui combattere il cambiamento climatico richiede di accettare una crescita inferiore o un più basso tenore di vita".

"Nonostante l'incertezza politica che ci troviamo di fronte, resto convinto del fatto che nessun paese sia più adatto degli Stati Uniti ad affrontare la sfida climatica e a raccogliere i vantaggi economici di un futuro a basse emissioni di carbonio", scrive Obama.

"Naturalmente, uno dei grandi vantaggi del nostro sistema di governo è che ogni presidente è in grado di tracciare la propria rotta politica, e il presidente eletto Donald Trump avrà la possibilità di farlo", rileva Obama. "La scienza e l'economia forniscono una guida utile per ciò che il futuro potrebbe portare, in molti casi indipendentemente dalle scelte politiche a breve termine, quando si tratta - conclude - di combattere il cambiamento climatico e attuare la transizione verso un'economia basata sulle energie pulite".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA