Anche i grilli invecchiano, perdono capacità prima di morire

Invecchia prima chi si impegna di più nella riproduzione

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 16 GEN - La loro vita è brevissima. Eppure, proprio come gli uomini, i grilli vanno incontro a un processo di invecchiamento prima di morire. E invecchia prima chi impegna più energie nel riprodursi. A osservare gli insetti di campo uno studio pubblicato sulla rivista Evolution.

Pochi studi hanno esaminato se insetti di campo, la cui vita adulta dura poche settimane, sperimentino un "invecchiamento" nel senso di declino fisico. Per farlo, i ricercatori del Center for Ecology and Conservation dell'Università di Exeter, in Cornovaglia, hanno utilizzato una rete di oltre 130 videocamere per studiare ogni ora della vita di una popolazione di grilli selvatici in un prato. Ne hanno monitorato lo sforzo riproduttivo, l'invecchiamento e la sopravvivenza per un periodo di dieci anni, trovando una relazione tra lo sforzo riproduttivo e la sopravvivenza. Quelli che hanno investito più energia nella riproduzione nelle prime fasi della vita, mostravano segni di declino più veloce invecchiando: cantavano di meno degli altri ed erano più inclini a perdere nei combattimenti contro altri animali della stessa specie. "C'è una grande ricerca in biologia sul perché il fisico declina quando invecchiamo", ha detto Tom Tregenza, a capo del team di ricerca. Questi risultati, prosegue, indicano che "l'invecchiamento viene velocizzato dal passare i geni ai successori. In altre parole, si invecchia perché, invece di usare l'energia per mantenersi, la si investe in riproduzione".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA