Legambiente, per S.Valentino regala adozione di tartaruga

Per aiutare a distanza animali feriti curati nei ricoveri

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Per un San Valentino animalista, si può anche regalare una adozione a distanza a una tartaruga marina ferita e ricoverata in un rifugio. E' l'idea che propone Legambiente. Sul sito www.tartalove.it si può trovare l'esemplare da adottare e finanziare con piccole donazioni le sue cure e l'attività dei volontari.

"Nei nostri centri di recupero - scrive Legambiente - ci prendiamo cura delle tartarughe in difficoltà: ferite dalle eliche delle barche, intossicate dai rifiuti scambiati per cibo, intrappolate nelle reti da pesca. Alcune hanno bisogno di delicati interventi chirurgici, altre di cure e riabilitazione in vasca per lunghi periodi. Tutte, una volta ristabilite, vengono rilasciate in mare".

Con l'adozione, scrive Legambiente, "contribuisci alle spese necessarie per curare gli animali feriti e ai costi di gestione dei nostri centri, alla programmazione dei monitoraggi delle spiagge e all'accoglienza dei volontari che custodiscono i nidi sulle spiagge fino alla schiusa delle uova. Scegliendo l'adozione partecipi concretamente al successo del nostro lavoro a beneficio del territorio e della biodiversità".

Sul sito www.tartalove.it è possibile visionare periodicamente le foto e le brevi storie delle tartarughe da adottare personalmente o come regalo per una persona cara. Per ogni donazione verrà inviato un piccolo kit di adozione paper-free, che include un certificato di adozione, una fotografia della tartaruga scelta e un racconto più ampio della sua storia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA