Prada Cup, ecco le Race Conditions

Burocrazia necessaria

Responsabilità editoriale Saily.it

I DETTAGLI: ROUND ROBIN, LIMITI DI VENTO, CALENDARIO, STAZZE, TUTTO DECISO (QUASI) - Pubblicato il regolamento della Prada Cup, la serie di regate di selezione dei Challenger che precede il Match finale della 36^ America’s Cup presented by Prada

 

Un altro passo in avvicinamento alla prossima Coppa America. Per vincere la quale, occorrerà prima conquistare la Prada Cup, messa in palio tra gli sfidanti (tre: Luna Rossa, American Magic e Ineos UK). Le regole della Prada Cup le ha scritte il Challenger of Record (ovvero Luna Rossa Prada Pirelli Team), che sarà anche l'organizzatore, anche se si correrà sottosopra, in Nuova Zelanda.

Ed ecco dunque pubblicate le Race Conditions della Prada Cup, la serie di regate di selezione dei Challenger che si svolgerà tra gennaio e febbraio 2021 ad Auckland, in Nuova Zelanda: il vincitore della Prada Cup sfiderà il Defender, Emirates Team New Zealand, nella 36^ America's Cup presented by Prada, in programma dal 6 marzo al 21 marzo 2021. Quindi, per aggiudicarsi l’America’s Cup, bisogna prima vincere la Prada Cup.

QUANTO VENTO? - Esempio di cosa dicono a proposito le Race Conditions: "A meno che il direttore della regata non consideri le condizioni troppo difficili, il segnale di avviso per le regate deve essere dato solo quando il vento reale medio approssimativo rientra nell'intervallo specificato di seguito, per l'intero periodo tra 9 minuti e 4 minuti prima dell'inizio. Il vento deve essere misurato come media mobile di un campione per 30 secondi a circa 5,5 metri sopra l'acqua sulla barca di segnalazione del comitato di regata. Inoltre deve essere corretto per rappresentare il vento relativo all'acqua, in base alle correnti di marea previste nell'area in cui si trova la barca di segnalazione del comitato di regata, utilizzando una procedura e una previsione della corrente di marea pubblicate dal direttore della regata entro il 1o dicembre 2020..." (Che fatica, eh?)

Ed ecco i limiti di vento (minimi e massimi):

- durante il Round Robin Stage della Prada Cup e la fase semifinale - tra 6,5 e 21 nodi;

- durante la fase finale della Prada Cup - tra 6,5 e 23 nodi

ORA E DURATA - Singolarmente è previsto che le partenze delle regate siano date non prima delle 15:00 (16:00 per la finale). Il tempo massimo (riferimento interessante per capire in media quanto si presume durerà una regata tra AC75) è di due tipi: 12 minuti per il primo lato (oltre quel tempo regata annullata o barca squalificata), oppure 45 minuti per l'intera regata. Aspettiamoci match tra 20 e 30 minuti ciascuno.

FORMATO - La Prada Cup sarà composta da quattro gironi eliminatori di tre regate ciascuno – i cosiddetti Round Robin -, da una Semifinale al meglio delle sette prove e da una Finale tra i primi due team in classifica, decisa su 13 regate. Ogni vittoria vale un punto. Il Challenger con il punteggio più alto al termine dei Round Robin accederà automaticamente alla Finale della Prada Cup; i due team rimanenti, invece, si affronteranno nuovamente nella Semifinale e il primo a vincere quattro prove si qualificherà per la Finale. Il primo team a ottenere sette punti nella finale si aggiudicherá la Prada Cup e il diritto di sfidare il Defender, Emirates Team New Zealand, nel Match finale della 36^America’s Cup presented by Prada.

In allegato tra gli approfondimenti (a destra su pc e in basso su tablet/smartphone) le Race Conditions

Responsabilità editoriale di Saily.it