70 volte Centomiglia Tutti vogliono farla

Legend edition

Responsabilità editoriale Saily.it

A Gargnano ripartono le regate con le flotte dei Monotipi e con il Vela Day. Ma l'attesa e la preparazione sono tutte per l'edizione del settantennale della celebre Centomiglia, la regatona del Garda che promette di essere un simbolo di ripresa, velica e non solo. Confermato il percorso più amato: a tutto lago - SPECIALE SU SAILY

 

Un pezzo di storia della vela italiana e non solo. La Centomiglia ha nutrito passioni (e di esse si è nutrita), favorito matrimoni, cresciuto generazioni di velisti, nel segno di una gara-avventura in omaggio al lago più marino d'Europa, alla fabbrica del vento, agli scenari incomparabili di acqua e rocce.

Quest'anno che compie 70 edizioni, la Cento è molto di più. La crisi della pandemia, la grande paura, che proprio a Brescia e in Lombardia ha colpito di più, ha messo a repentaglio la regata e la festa. Ma la pazienza - virtù prima del bravo velista - l'ha avuta vinta. E alla conferma che la Centomiglia 70 si farà, tutti fanno a gara per esserci, per respirare i venti, da Nord e da Sud, che la accompagneranno come sempre, per dire insieme, guardandosi a vicenda le scie di bollicine: ripartiamo!

COME SARA' - La Centomiglia del Garda torna nel weekend del 5-6 settembre con la sua edizione compleanno, ha un'età da pensionata ma va ancora di corsa, geneticamente innovativa, confermandosi la regata più longeva della vela italiana. Al Circolo Vela Gargnano stanno lavorando. Il presidente Lorenzo Tonini e il suo giovane Staff hanno confermato che il percorso sarà a tutto lago. Gli altri dettagli arriveranno. Grande spazio sarà riservato alle classi monotipo dei laghi, quelle barche che da sempre affollano la partenza dal porticciolo di Bogliaco di Gargnano, Asso, Dolphin, Ufetti 22, Protagonist 7.5, J 80 e J 24, Fun, Etc. Si ripeterà così il rito, come in quell' 8 settembre del 1951. Sarà un'edizione tutta gardesana anche se non si esclude la presenza di barche ed equipaggi stranieri. Citando l'head line di questa "Legend Edition": “Quelli che... sono velisti veri e ci saranno”.

VI PARE CHE SAILY POSSA MANCARE A QUESTA FESTA?

PROLOGHI - Tra fine agosto e la Centomiglia si vivrà a Gargnano-Bogliaco un vero e proprio Campionato Minialtura. Si inizierà il 28-29 agosto con la Gentlemen's Cup, il 30 con il 54° Trofeo Riccardo Gorla. L'inizio della nuova stagione per Gargnano si avrà dal 17 luglio quando si volerà con il "Persico69F", la vela volante made in Benàco, nata grazie a Daniele Dede de Luca e Faustino Mondini, versione in piccolo delle carene di 24 metri, che l'anno prossimo vedremo in Nuova Zelanda per la Coppa America. Il 69F anticiperà il tema della vela volante che rivedremo in agosto, sia a Gorla sia alla Centomiglia. Sempre il calendario che la XIV zona di Federvela, primo week end d'agosto a Gargnano si correrà il recupero del Trofeo Centrale del latte di Brescia del doppio giovanile Rs Feva. Stessa barca che all'Ans di Sulzano sul lago d'Iseo disputerà dal 21 al 23 agosto il Campionato Italiano Team Race (a squadre), dove il Cv Gargnano sarà presente con la sua squadra di giovanissimi con i Campioni Mondiali Under 13 Andreoli-Rossi, i Campioni nazionali dei team misti Tonoli-Rapuzzi.

Responsabilità editoriale di Saily.it