Masters: sogno sfiorato poi la crisi, Molinari cerca riscatto

Ad Augusta due anni fa ha accarezzato l'impresa. Poi fase no

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 06 APR - Il debutto ad Augusta fu in abito bianco, nel 2006, in qualità di caddie del fratello Edoardo (in campo come detentore del titolo dello US Amateur Championship).
    Il tutto al fianco del mito di sempre, Tiger Woods, all'epoca campione in carica. Francesco Molinari ha conosciuto così il "The Masters", in programma quest'anno da giovedì 8 a domenica 11 aprile. Tredici anni dopo quell'esperienza speciale il campione torinese ha sfiorato forse la più grande impresa della sua carriera. Nel 2019 accarezzò il titolo chiudendo poi la competizione al quinto posto ed aprendo la strada, per via di alcuni errori decisivi sull' "Amen Corner", proprio a Woods. Da quel momento la scalata verso la vetta del ranking mondiale per il piemontese s'è arrestata. E ora ad all'Augusta National "Laser Frankie", contro ogni pronostico, proverà a prendersi quanto solo sfiorato due anni fa. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA