Impresa Tavatanakit, l'ANA Inspiration è suo

Prima rookie dal 1984 a conquistare questo Major

Redazione ANSA

In California Patty Tavatanakit domina e vince, con 270 (66 69 67 68, -18) colpi l'ANA Inspiration, primo Major 2021 del golf femminile. A Rancho Mirage impresa show per la tailandese, che supera la neozelandese Lydia Ko, seconda con 272 (-16) e diventa così la prima rookie a conquistare il torneo - arrivato alla 50/a edizione - dal 1984 quando a firmare l'impresa fu Juli Inkster, poi affermatasi come una delle più importanti giocatrici americane.
    A 21 anni, 4 mesi e 25 giorni la Tavatanakit è la 14/a proette nella storia del LPGA Tour a conquistare un torneo del Grande Slam. Nata a Bangkok, s'è fatta conoscere nel 2019 quando s'è imposta per 3 volte sul Symetra Tour, il secondo circuito statunitense.
    Al Mission Hills Country Club, sul percorso del Dinah Shore Tournament Course (par 72), ha preso il comando della classifica fin dal primo giro e non l'ha più mollato. Prima al traguardo, ha battuto campionesse del calibro della sudcoreana Sei Young Kim, terza con 277 (-11) al fianco dell'americana Nelly Korda, della cinese Shanshan Feng. Stesso score pure per la danese Nanna Koerstz Madsen. Mentre Jin Young Ko, regina del golf mondiale, s'è piazzata 7/a (278, -10) come Inbee Park e Ally Ewing. Decimo posto (279, -9) per Mirim Lee (campionessa uscente), Megan Khang e Moriya Jutanugarn.
    L'impresa in California ha fruttato alla Tavatanakit 465.000 dollari a fronte di un montepremi di 3.100.000. La prima vittoria in carriera sul LPGA Tour arriva in un Major. Per la tailandese è un trionfo storico. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA