Chimenti rieletto presidente Fig, è al sesto mandato

Con 89,82% voti. Guiderà federazione verso Ryder Cup 2023

Redazione ANSA PARMA

La rielezione alla guida della Federazione Italiana Golf (FIG) per la sesta volta. Quindi l'annuncio della 77esima edizione dell'Open d'Italia che torna a Brescia nell'era Covid. E un nuovo quadriennio che inizia, con due Olimpiadi (Tokyo 2021 e Parigi 2024) e la Ryder Cup di Roma nel 2023, a coronamento di un lungo percorso. Franco Chimenti è stato confermato alla guida della FIG da parte dell'assemblea nazionale ordinaria elettiva - svoltasi alla Fiera di Parma con particolare attenzione rivolta alle norme di sicurezza vigenti e al distanziamento sociale, e presieduta da Carlo Mornati, segretario generale del CONI - che ha ribadito la fiducia al presidente uscente, nonché candidato unico, con 2.349 voti, pari all'89,82%. "Essere confermato alla guida della Federazione Italiana Golf è motivo di orgoglio e soddisfazione soprattutto perché dimostra la volontà dell'elettorato che l'organizzazione della Ryder Cup spetti a chi ha fortemente inseguito, voluto e raggiunto questo prestigioso obiettivo". Questa la soddisfazione di Chimenti, che è anche vicepresidente vicario del CONI, al termine della votazione. Il numero 1 della FIG ha rotto gli indugi: l'Open d'Italia, nonostante l'emergenza sanitaria, quest'anno sarà protagonista in Lombardia, dal 22 al 25 ottobre, allo Chervò Golf Club San Vigilio di Pozzolengo. Dall'Open d'Italia ai Giochi, passando per la Ryder Cup. Prima le Olimpiadi di Tokyo, slittate di un anno a causa dell'emergenza sanitaria. Poi la sfida Europa-Usa in programma tra 3 anni al Marco Simone Golf & Country Club di Roma. Dunque le Olimpiadi di Parigi 2024. "Sono sicuro che ci leveremo grandi soddisfazioni", ha spiegato Chimenti. Ad attendere la FIG un quadriennio ricco di appuntamenti clou con l'Italia che punta e molto sul suo campione assoluto, Francesco Molinari, atteso al rientro in campo dopo 6 mesi di stop. Dietro di lui altri grandi talenti, tra gli altri, come Renato Paratore, fresco vincitore del British Masters (European Tour). Eletto per la prima volta nel 2002, Chimenti - tra i presidenti più longevi a capo di una federazione italiana - nell'ultimo quadriennio può vantare un totale di 125 vittorie tra professionisti e dilettanti. Per la Federgolf e Chimenti comincia un nuovo capitolo, il più atteso, verso la Ryder Cup 2023.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA