Berlino punta al 100% di elettricità da sole e vento

Approvato il 'Pacchetto di Pasqua'. Il ministro Habeck: 'Sfida enorme'

Redazione ANSA

Il governo della Germania ha approvato il Pacchetto di Pasqua, un documento di 600 pagine che rivoluziona la politica energetica di Berlino. Entro il 2030 Berlino punta all'80% di energie rinnovabili nel consumo totale di elettricità, e con le stesse fonti vuole coprire entro il 2035 tutta la produzione di elettricità.

Una sfida enorme, ha riconosciuto il vicecancelliere e ministro federale dell'economia e della protezione del clima Robert Habeck presentando le leggi che fanno parte del pacchetto. Per raggiungere i traguardi indicati il governo federale si prepara a varare un taglio della burocrazia che anticipa la proposta Ue di rendere “di preminente interesse pubblico” le installazioni di impianti di energie rinnovabili, e lancia un’ambiziosa cura del sole e del vento: già dal 2025 in poi la Germania vuole installare 10 GW di nuova energia eolica onshore ogni anno e ha anche aumentato gli obiettivi eolici offshore, e vuole quadruplicare la capacità esistente degli impianti fotovoltaici a 215 GW entro il prossimo decennio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: