Sette Paesi Ue, mandati nazionali più ambiziosi per carburanti aerei

Coalizione di Stati del Nord Europa chiede di poter andare oltre i target EU

Redazione ANSA

BRUXELLES -Lasciare che gli Stati vadano oltre gli standard minimi europei di blending con “mandati nazionali di miscelazione più ambiziosi contribuirà a una più rapida decarbonizzazione del settore dell'aviazione”. Lo scrivono sette paesi Ue (Austria, Danimarca, Finlandia, Germania, Lussemburgo, Olanda e Svezia) in una lettera aperta. “Il regolamento ReFuel EU – si legge nella lettera – dovrebbe fissare standard minimi europei e permettere agli Stati di stabilire target più ambiziosi a livello nazionale e/o per l'aviazione in uscita”. Nella bozza di regolamento, presentata lo scorso luglio, la Commissione propone l'obbligo per i fornitori di carburante di distribuire miscele con quote crescenti dicarburanti sostenibili per l'aviazione (SAF, dal 2% nel 2025 al 5% nel 2030, fino al 63% nel 2050).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: