Bei valuta prestiti per i piani clima, energia e rifiuti di Pescara e Bologna

Sul piatto 85mln di euro complessivi, priorità alla riqualificazione energetica degli edifici

Redazione ANSA

La Banca europea degli investimenti sta per varare finanziamenti a sostegno dei programmi su energia, clima e rifiuti dei Comuni di Bologna e di Pescara. Nel primo caso, Bei sta valutando un prestito da 50 milioni a sostegno dell’attuazione del Piano Urbano Generale e della Strategia per il Clima del Comune capoluogo dell'Emilia Romagna.

Gli investimenti previsti, dal valore complessivo di 120 milioni di euro, comprendono l'ammodernamento e la costruzione di edifici pubblici, in particolare le scuole, l’edilizia sociale, illuminazione pubblica, schemi di mobilità urbana sostenibile, parchi e spazi aperti, nonché la riqualificazione delle strade urbane.

Nel caso di Pescara, Bei sta esaminando una proposta di finanziamento da 35 milioni a sostegno dell’attuazione del piano per l’efficienza energetica e l’economia circolare 2021-25 della città abruzzese. Il programma di investimenti vale complessivamente 56 milioni di euro e prevede la realizzazione di un impianto di digestione anaerobica per il trattamento dei rifiuti organici, l'ammodernamento di una vecchia stazione di smistamento e riciclaggio e l'acquisizione di nuove attrezzature per la raccolta.

Per la componente energia, il piano di Pescara prevede la riqualificazione dell'illuminazione, la realizzazione di un rivestimento termico e l'installazione di finestre e porte ad alta efficienza energetica, così come impianti solari fotovoltaici sul tetto degli edifici pubblici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: