Percorso:ANSA > Europa > Giustizia e diritti civili > Parigi: Commissione Ue, verso stretta su armi da fuoco

Parigi: Commissione Ue, verso stretta su armi da fuoco

Proposta legislativa in vista consiglio Interni straordinario

17 novembre, 18:29
(ANSA) - BRUXELLES, 17 NOV - La Commissione Ue ha preparato una stretta sulle armi da fuoco, con standard comuni sia sulla disattivazione di quelle militari, che criteri Ue per l'acquisto e la vendita sul mercato legale. I provvedimenti saranno adottati domani dal collegio dei commissari e saranno presentate dal primo vicepresidente Frans Timmermans e dal commissario agli Interni Dimitris Avramopoulos ai media, prima della discussione, al consiglio Interni straordinario di venerdì, convocato dopo le stragi di Parigi.

Intanto oggi è previsto il quarto incontro del negoziato tra Commissione, Parlamento e Consiglio Ue (trilogo) sul controverso dossier del registro dei passeggeri dei voli aerei (Pnr), ritenuto da Commissione e Consiglio Ue fondamentale per la prevenzione e la lotta al terrorismo. Il dossier è bloccato da oltre due anni all'Europarlamento, che esprime forti preoccupazioni per la privacy.

Fonti europee definiscono l'appuntamento di oggi 'importante'.

La speranza è che si arrivi all'approvazione di una direttiva entro l'anno, come previsto dall'impegno preso dagli europarlamentari a febbraio con una risoluzione passata in aula a larghissima maggioranza. I principali nodi della trattativa restano l'applicazione del Pnr per i voli intra-Ue e la durata della conservazione dei dati.

Un'informativa sullo stato di avanzamento del dossier è prevista per domani alla riunione del collegio dei commissari e sarà argomento di discussione anche alla riunione straordinaria del consiglio Interni di venerdì.

Alla riunione dei ministri Ue si parlerà anche della necessità di rafforzare i controlli alle frontiere esterne e del finanziamento ai terroristi.(ANSA).


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA