'Unione dei bambini', oltre 300 firme da Ue e territori

Iniziativa Pse Regioni per Giornata internazionale dei bambini

Redazione ANSA

BRUXELLES - Accesso equo all'educazione, una rapida entrata in vigore della Garanzia europea per l'infanzia e un piano Next Generation EU che funzioni veramente per le future generazioni. Queste le richieste contenute nell'iniziativa 'Un appello per l'unione dei bambini', promossa tra gli altri dal gruppo dei Socialisti europei (Pes) al Comitato delle Regioni, Reggio Children (Italia) e Save the Children Italia. Ad aderire finora più di 300 tra eurodeputati ed esponenti del mondo accademico e della società civile a livello europeo, nazionale e locale. "I bambini sono la pietra angolare su cui costruire società più giuste e sostenibili", si legge nell'appello. "Prove incontestabili dimostrano che le disuguaglianze in termini di opportunità sono presenti già nei primi anni di vita e si trasmettono in larga misura lungo le generazioni." Eppure, denuncia il documento diffuso in occasione della Giornata internazionale dei bambini, in Europa 23 milioni di bambini erano già a rischio di povertà ed esclusione sociale prima della pandemia, che ha peggiorato la situazione dei minori e delle famiglie in modo "disomogeneo" e "allarmante".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: