Corte Ue, Amazon non è obbligata a dare numero di telefono

Ma deve assicurare una comunicazione efficace con consumatori

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 10 LUG - "Una piattaforma di commercio elettronico come Amazon non è obbligata a mettere a disposizione del consumatore un numero telefonico prima della conclusione di un contratto", purché gli fornisca "un mezzo di comunicazione che gli consenta di contattarla rapidamente e di comunicare efficacemente con essa": lo ha stabilito la Corte di giustizia dell'Unione europea in una causa che vede l'associazione dei consumatori tedeschi contro Amazon. I consumatori accusano la società di violare la normativa tedesca che obbliga i professionisti, prima di concludere un contratto a distanza con un consumatore, a fornire il proprio numero di telefono.

Ma per la Corte Ue non è obbligatorio fornire il numero di telefono, purché si rispetti la direttiva sui diritti dei consumatori che "impone al professionista di mettere a disposizione del consumatore un mezzo che garantisca una comunicazione diretta ed efficace", quindi anche diverso dal telefono. E "spetta ai giudici nazionali valutare" se tali mezzi di comunicazione siano adeguati allo scopo.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: