Finanza verde, Ue vuole più trasparenza

Il rapporto Ue presentato alla Cop26 di Glasgow

Redazione ANSA

BRUXELLES - I mercati dei Green bond (obbligazioni verdi) e delle obbligazioni sostenibili "hanno visto un importante aumento di volume e hanno dimostrato di essere una solida fonte di finanziamento" ma "è necessario continuare a lavorare allo sviluppo di standard per aumentare la trasparenza". E' quanto si legge in un rapporto della Commissione Ue presentato oggi a Glasgow dalla commissaria Mairead McGuinness. Sui fondi collegati a questioni ambientali e sociali (Esg), la Commissione raccomanda una migliore accessibilità dei dati per consentire informative (disclosures) comparabili e interoperabili a livello internazionale.

La documentazione presentata dall'Ue include un documento redatto dai servizi della Commissione europea e della Cina sulle caratteristiche comuni dei rispettivi sistemi di classificazione degli investimenti green. "Due anni fa - ha detto la commissaria McGuinness presentando le relazioni - la Piattaforma internazionale sulla finanza sostenibile e i suoi membri erano pionieri: ora le politiche di finanza sostenibile vengono avviate e implementate in tutto il mondo. A volte - ha aggiunto -, usiamo parole diverse, concetti diversi o metodologie diverse: non è un problema, purché ci muoviamo tutti con determinazione nella stessa direzione. "La Cop26 - ha concluso -, è un momento per chiedersi come possiamo lavorare più velocemente insieme sulla finanza sostenibile".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: