Produzione industriale in calo ad agosto, -1,6% nell'eurozona

Lo stima Eurostat. A luglio era aumentata dell'1,4%

Redazione ANSA

BRUXELLES - Lo scorso agosto la produzione industriale è diminuita dell'1,6% nell'eurozona e del 1,5% nell'Ue, rispetto a luglio 2021. Lo stima Eurostat, ricordando che a luglio 2021 era aumentata dell'1,4% nell'area dell'euro e dell'1,2% nell'Ue. Ad agosto 2021, rispetto allo stesso mese del 2020 è aumentata del 5,1% nei paesi dell'eurozona e del 5,3% nell'Unione europea. Ad agosto 2021, rispetto a luglio, nell'area euro, la produzione è calata del 3,9% per i beni strumentali, del 3,4% per i beni di consumo durevoli, dell'1,5% per i beni intermedi e dello 0,8% per i beni di consumo non durevoli, mentre è aumentata dello 0,5% per l'energia.

Tra gli Stati membri per i quali sono disponibili dati, le maggiori diminuzioni mensili sono state registrate a Malta (-6,3%), Germania ed Estonia (entrambe -4,1%) e Slovacchia (-3,8%). Gli aumenti più elevati sono stati osservati in Danimarca (+3,5%), Lituania (+2,9%) e Lussemburgo (+2,1%). In Italia si è registrato un -0,2%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: