L'Ue è 'molto preoccupata' per la sentenza della Corte polacca

Ne ha discusso oggi il collegio dei commissari

Redazione ANSA

BRUXELLES - Il Collegio dei commissari ha dibattuto della recente sentenza della Corte polacca. La presidente Ursula von der Leyen "ha sottolineato che l'obiettivo è assicurare che vengano tutelati i diritti dei cittadini polacchi e che possano beneficiare di tutti i vantaggi dell'Unione europea come tutti i cittadini della Ue e ha poi spiegato che è in corso un'analisi approfondita, ma che una prima valutazione ha presentato delle gravi preoccupazioni relative alla primazia del diritto Ue". Lo ha detto la commissaria all'energia Kadri Simson.

"In attesa di una conferma di queste preoccupazioni tramite un'ultima analisi la presidente presenterà tutta una serie di opzioni per risolvere questi problemi: da una nuova procedura di infrazione, all'uso della condizionalità prevista dalle norme Ue ad un aggiornamento della attuale articolo 7", ha aggiunto la commissaria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: