Sans papier vanno avanti con occupazione chiesa a Bruxelles

Governo di Alexander De Croo spaccato sul caso

Redazione ANSA

BRUXELLES - Lo sciopero della fame dei sans papier a Bruxelles è stato sospeso, ma l'occupazione della chiesa di San Giovanni al Beghinaggio dovrebbe proseguire almeno fino a quando le loro richieste di regolarizzazione saranno state esaminate, secondo quanto scrive l'agenzia di stampa Belga. I migranti privi di permesso di soggiorno raccoglieranno i loro dossier e li consegneranno a un gruppo di avvocati volontari per l'esame. Il segretario di Stato per l'Asilo e la migrazione, il cristiano democratico fiammingo Sammy Mahdi, il cui partito nelle Fiandre perde consensi (incalzato dai nazionalisti della N-va e del Vlams Belang) nonostante lo sciopero della fame, non ha ammorbidito la linea, ma ha garantito loro che l'esame delle richieste avrà la priorità, e vedrà una prima consulenza dei casi in una "zona neutra" accanto alla chiesa. La maggior parte delle persone che partecipano alla protesta arriva dall'Africa del Nord e lavora in Belgio da diversi anni, in una situazione di irregolarità. Su questo caso il governo di Alexander De Croo si è spaccato, con i socialisti e i verdi che appoggiano ufficialmente la mobilitazione, e chiedono tra l'altro il rilascio di permessi temporanei a quanti protestano.

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: