Belgio in lutto, bandiere Eurocamera a mezz'asta

In Belgio il numero dei dispersi sale a 116

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Rendiamo omaggio alle vittime delle inondazioni devastanti che hanno distrutto così tante vite in tutta Europa. Oggi, nel giorno del lutto nazionale, le bandiere del Belgio e dell'Ue fuori dal Parlamento europeo saranno a mezz'asta". Così via Twitter il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, in occasione della giornata di lutto nazionale proclamato in Belgio.

"Il nostro Paese oggi è in lutto. A mezzogiorno osserveremo un minuto di silenzio per ricordare le vittime del maltempo, mostrare solidarietà ed essere vicini gli uni agli altri". Lo scrive su Twitter il premier belga Alexander De Croo. "In tempi difficili, questi legami umani sono la nostra più grande forza", aggiunge il premier belga.

"Un minuto di silenzio. Giornata di lutto nazionale in Belgio, rendiamo omaggio alle vittime delle recenti alluvioni". Così su Twitter il presidente del Consiglio europeo Charles Michel che posta la diretta le immagini della cerimonia con i 27 ambasciatori della Ue al palazzo del Consiglio a Bruxelles.

Oggi a Verviers in Belgio si è tenuta una cerimonia in omaggio alle vittime dell'alluvione. In questo giorno di lutto nazionale, il re, la regina, il primo ministro Alexander De Croo, il ministro degli Interni Annelies Verlinden, i ministri presidenti della Vallonia Elio Di Rupo e della Federazione Vallonia-Bruxelles Pierre-Yves Jeholet, ma anche il governatore della provincia di Liegi Hervé Jamar e diversi sindaci dei comuni colpiti si sono riuniti presso la caserma della zona di soccorso Vesdre Hoëgne e Plateau, a Verviers.

L'occasione per salutare il lavoro svolto da tutte le squadre di soccorso belghe e straniere. Dopo aver parlato con le autorità politiche, i sovrani hanno scambiato qualche parola con i vigili del fuoco e le persone colpite dal disastro. Alle ore 12 in punto le sirene dei servizi di soccorso e intervento hanno suonato in tutto il Paese, un momento di forte emozione seguito da un minuto di silenzio in omaggio alle vittime del maltempo e delle devastanti alluvioni. Anche le bandiere sono state poste a mezz'asta. La visita della coppia reale si è conclusa con una passeggiata fuori programma. Un centinaio di cittadini si sono radunati davanti alla caserma dei pompieri.

Intanto il numero dei dispersi in Belgio è salito a 116. Lo hanno annunciato questa mattina il gabinetto del ministro degli Interni Annelies Verlinden e il Centro di Crisi belga, confermando le informazioni dell'emittente Vtm che ha rivisto al rialzo il bilancio precedente di ieri che parlava di 70 dispersi. I morti sono 31 di cui 29 identificati, ha detto Yves Stevens, portavoce del Centro di crisi. Lo riferisce l'agenzia di stampa Belga.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: