Mes: Le Maire, grazie a Gualtieri per suo coraggio politico

'Solo in Italia riforma è diventata questione politica interna'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Vorrei ringraziare Roberto Gualtieri per il suo coraggio politico" sul Mes "poiché l'unico Stato della zona euro in cui questa questione è diventata un'importante questione di politica interna è l'Italia": lo ha detto il ministro delle Finanze francese, Bruno Le Maire, a margine dell'Ecofin. "Gualtieri ha usato buoni argomenti per convincere i suoi partner di coalizione ad andare avanti sulla riforma", ha sottolineato Le Maire. 

Il paracadute finanziario (backstop) al fondo salva-banche Srf (il fondo unico di risoluzione europeo) è "una garanzia considerevole per le banche e per i contribuenti" perché "se dovesse esserci una nuova crisi finanziaria, saranno meglio tutelati in caso di default" degli istituti. Ha aggiunto Le Maire, commentando l'accordo raggiunto dai ministri dell'Eurozona sulla riforma del Mes e l'introduzione del nuovo strumento già a partire dal 2022 invece del 2024. L'accordo sul Mes "rende la zona euro la più protetta al mondo di fronte agli shock economici" ed è "strategico per gli Stati membri e per le banche", ha detto Le Maire, sottolineando che sono state "rimosse le condizioni stigmatizzanti che esistevano prima" per l'accesso alle linee di credito. Con il via libera alla riforma "l'Ue e gli Stati membri mettono ancora una volta il principio della solidarietà al centro della loro costruzione, com'è già stato per l'emissione comune di debito" concordato tra i leader Ue a luglio per la ripresa economica.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: