Percorso:ANSA > Europa > Altre news > Eurostat, debito Italia record a 133,3% in secondo trimestre

Eurostat, debito Italia record a 133,3% in secondo trimestre

Continua a salire anche indebitamento eurozona, ora a 93,4%

23 ottobre, 13:55
Eurostat, debito Italia record a 133,3% in secondo trimestre Eurostat, debito Italia record a 133,3% in secondo trimestre

BRUXELLES - Debito pubblico record a 133,3% nel secondo trimestre 2013 per l'Italia, in crescita del 3% rispetto ai primi tre mesi dell'anno quando era al 130,3%. Sono i dati diffusi da Eurostat. Resta il secondo debito pubblico Ue più alto dopo la Grecia (169,1%) e con uno dei maggiori incrementi tra primo e secondo trimestre di quest'anno. 

 

Il debito pubblico italiano continua a salire sia in termini assoluti che in punti percentuali di pil: nel secondo trimestre 2012 era di 1.982.898 milioni di euro, pari al 125,6% del pil, nel primo trimestre di quest'anno era di 2.035.833 milioni, al 130,3%, mentre nel secondo trimestre è arrivato a 2.076.182 milioni, ovvero al 133,3%. Dopo Grecia e Italia, gli altri debiti pubblici più grandi dell'eurozona in % di pil sono il Portogallo (131,3%) e l'Irlanda (125,7%). 

 

Continua a salire il debito pubblico, però, anche nei paesi dell'eurozona: nel secondo trimestre di quest'anno ha raggiunto il 93,4%. Era al 92,3% nel primo trimestre e al 89,9% nel secondo trimestre 2012. L'indebitamento, secondo i dati Eurostat, cresce anche nell'Ue nel suo complesso, passando dall'85,9% dei primi tre mesi del 2013 all'86,6% del secondo trimestre, mentre era al 84,7% un anno prima. I prestiti per aiutare i paesi in difficoltà sono stati pari al 2,3% per i 17 e all'1,7% per i 28.

 


(Segui ANSA Europa su Facebook e  Twitter)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA