Bei, primo prestito 'verde' a BrianzAcque

Per acquedotti, reti fognarie e vasche anti-allagamenti

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Banca Europea per gli Investimenti (Bei) ha concesso un finanziamento di 55 milioni di euro a BrianzAcque per migliorare l'efficienza delle infrastrutture idriche e di gestione delle acque reflue nella provincia di Monza e Brianza per il periodo 2022-2025. I cittadini lombardi che beneficeranno del progetto sono circa 850.000. Lo ha reso noto la stessa Bei.

Il finanziamento rappresenta il primo prestito verde (Green Loan) della BEI nel settore idrico a livello globale, con l'obiettivo di potenziare la gestione delle acque gestite da BrianzAcque attraverso una serie di progetti indirizzati alla sostenibilità, azione climatica e cura dell'ambiente. In tal senso lo sviluppo del progetto consentirà a BrianzAcque di armonizzare i propri impianti con le direttive europee vigenti, potenziando 85 chilometri di reti acquedottistiche e ulteriori 16,5 chilometri di nuove condutture fognarie.

In aggiunta, il disegno contribuirà al miglioramento della resilienza contro rischi correlati a condizioni metereologiche avverse causate dai cambiamenti climatici. Si prevede che gli interventi nel settore idrico contribuiranno a creare 150 nuovi posti di lavoro durante la fase di implementazione del progetto. Si prevede l'installazione di nuove vasche volano a prevenzione di allagamenti e esondazioni in vari comuni brianzoli, che immagazzineranno temporaneamente le acque in eccesso rispetto alla capacità di smaltimento della rete fognaria, per un volume pari a 60 piscine olimpioniche.

Gli interventi saranno rilevanti anche per la riduzione dei gas serra, e valutati in linea con gli accordi di Parigi, e con gli obiettivi a basse emissioni di carbonio della Climate Bank Roadmap della Bei "Siamo orgogliosi - ha detto Gelsomina Vigliotti, vicepresidente della Bei -di poter offrire un Green Loan a supporto degli investimenti nel servizio idrico integrato di BrianzAcque, migliorando il benessere dei cittadini dei comuni di Monza e Brianza e della resilienza climatica.

"È necessario agire ora con interventi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici a prevenzione di future calamità, con modalità verdi e rispettose delle risorse idriche del territorio." Soddisfazione per il finanziamento Bei è stata espressa Enrico Boerci, presidente e AD di BrianzAcque, il quale ha sottolineato che i fondi consentiranno di "migliorare il servizio idrico della realtà locale"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: