Finlandia, boom Verdi, calo nazionalisti alleati Lega

Risultati definitivi, vince partito conservatore col 20,8%

Redazione ANSA

BRUXELLES - In Finlandia arretra di circa quattro punti percentuali rispetto alle politiche di un mese fa il partito nazionalista dei Veri Finlandesi (Ps) alleato della Lega di Salvini, che tuttavia col 13,8% alle Europee (+0,9% rispetto a quelle del 2014) si afferma come quarta forza nel Paese, ed ottiene due seggi. Sono i risultati definitivi diffusi dal Parlamento europeo.

Ottima la performance dei Verdi, che col 16% (+7%) sono il secondo partito del Paese, ottenendo due seggi (e potrebbero passare a 3 se ci sarà la Brexit). Vincono i conservatori del National Coalition Party (Kok) col 20,8% (-2%), che ottengono tre seggi per il Ppe. I socialdemocratici (Sdp) al 14,6% perdono così il primato ad appena un mese dalle elezioni politiche, ma migliorano rispetto alle Europee di 5 anni fa (+2,3%), e confermano i due seggi all'Eurocamera (S&D).

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: