L'Emilia-Romagna guida piattaforma europea su digitalizzazione

Vinta call di Bruxelles su intelligenza artificiale e big data

Redazione ANSA

BRUXELLES - Trasformazione digitale della Pubblica amministrazione, per servizi innovativi e risposte rapide ed efficaci a beneficio di cittadini, imprese, territori. A questo obiettivo lavoreranno 12 Regioni europee, insieme a partner privati, guidate dalla regione Emilia-Romagna, che ha vinto la call della Commissione Ue per sperimentare l'applicazione dell'intelligenza artificiale e dei Big data nei processi organizzativi e operativi della Pa.

Per la nuova programmazione europea 2021-2027, la Commissione europea ha stanziato oltre sette miliardi su Digital Europe e pubblicherà bandi a gestione diretta destinati a diversi ambiti tra cui calcolo ad alta prestazione, intelligenza artificiale, cybersecurity, competenze ed interoperabilità.

Ciò a complemento degli obiettivi e delle risorse previste dai fondi strutturali e dal programma Horizon Europe. L'Emilia-Romagna e i suoi partner europei avviano quindi una collaborazione in settori chiave - Intelligenza artificiale e Big Data - per cambiare le organizzazioni pubbliche, anche valorizzando imprese e centri di ricerca dei territori delle Regioni.

Il progetto DT4Regions è supportato da una cordata in cui insieme all'Emilia-Romagna ci sono, fra le altre, Catalogna e Paesi Baschi (Spagna), Fiandre (Belgio), Helsinki-Uusimaa (Finlandia), Nouvelle-Aquitaine (Francia), Greater London (Gran Bretagna), South Moravia (Repubblica Ceca). L'Emilia-Romagna ha a disposizione 850mila euro per gestire la rete, risorse destinate a crescere e tra le sue società coinvolte ci sono Art-ER e Lepida.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie