Percosse alla madre, arrestato capo ultrà del Torino

45 anni disoccupato e senza fissa dimora

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 13 AGO - Con l'accusa di avere percosso la madre, uno dei capi storici della tifoseria organizzata del Torino è stato arrestato dai carabinieri. L'uomo, 45 anni, disoccupato, senza fissa dimora, aveva già una misura restrittiva, ma si è presentato nella casa della donna a Collegno (Torino) e, sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, l'ha colpita.
    La madre, vedova, la scorsa settimana aveva presentato una denuncia perché stanca delle continue richieste di denaro, affiancate da minacce e violenze, da parte del quarantacinquenne. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA