Convento Assisi, nuova illuminazione led

Consumi ridotti del 75% con risparmio di 40mila euro l'anno

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 13 OTT - Nuova luce per la Basilica di San Francesco ad Assisi: un progetto di illuminazione a led inaugurato a settembre ed elaborato dal lighting designer Marco Frascarolo. Il nuovo impianto d'illuminazione del complesso monumentale è stato al centro di un incontro a Expo, dedicato a cibo, arte e religione, a cui hanno partecipato, fra gli altri, il lighiting designer Marco Frascarolo, il custode del Sacro Convento di Assisi, Padre Mauro Gambetti, e il critico d'arte Vittorio Sgarbi. L'impianto attuale, realizzato con il supporto di un team di giovani architetti e lighting designers ha permesso di raggiungere due traguardi: valorizzare al meglio le opere presenti nella Basilica, primi fra tutti i capolavori di Giotto e Cimabue; e risparmiare energia elettrica. Nell'arco di un anno, si può arrivare a consumare fino al 75% in meno, che in termini economici vuol dire circa 40mila euro. L'impianto richiede anche minori costi di manutenzione e garantisce più sicurezza perché, grazie ai gruppi di continuità, in caso di black out tutto rimane acceso. Anche il light designer Marco Frascarolo ha sottolineato i punti in comune tra luce e alimentazione: "Entrambi devono essere calibrati con il giusto equilibrio, senza eccedere nella quantità. La luce è anche elemento unificatore della famiglia e, nel caso della Basilica di San Francesco, è ciò che ci unisce alle opere d'arte, ai luoghi e alle storie che raccontano".

"La luce, come il cibo, è un elemento fondante della vita e sua traduzione simbolica. Il risparmio energetico che si realizza con questa nuova illuminazione è significativo e consente di impiegare ulteriori risorse in altri ambiti" ha detto il custode del sacro Convento.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

con ilcontributo di

Leggi anche: