Artime,senza senso dire "Papa comunista"

"Parla al popolo e di giustizia così come faceva a Buenos Aires"

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 12 LUG - "A coloro che dicono che il Papa è comunista, dico che non ha senso definirlo così: il Papa parla e agisce in base a quello che gli suggeriscono il suo cuore e il Vangelo. Tutto il resto è un'interpretazione, un'etichetta messa da altri". Lo ha detto il rettore maggiore dei Salesiani di Don Bosco, Don Angel Fernandez Artime, intervistato a Expo a margine della giornata dedicata a Don Bosco. "Il Papa parla al popolo e parla di giustizia, così come ha sempre fatto anche quando era arcivescovo di Buenos Aires - ha detto Artime -. Possiamo riconoscere che affronta tutti questi temi con una grande libertà e che è molto forte il suo richiamo a una chiesa povera per i poveri, che sia aperta a tutti. Sono convinto che dobbiamo seguire il suo cammino. La nostra famiglia salesiana è pienamente al suo fianco, senza dubbio".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

con ilcontributo di

Leggi anche: