58 Salone Nautico Benvenuti a casa

A GENOVA DAL 20 AL 25 SETTEMBRE 2018

Responsabilità editoriale Saily.it

Presentato il Salone Nautico Internazionale di Genova: le aree aumentano a mare e a terra, più espositori, più barche, più eventi in città. Promozioni all'estero e sponsor. Settore in crescita a due cifre. Carla Demaria (UCINA) tira fuori tutti i numeri nobili della nautica. Piena sintonia con il sindaco Marco Bucci e il governatore Giovanni Toti. E lo YCI organizza la Millevele - SAILY MEDIA PARTNER DEL SALONE

 

Il Salone Nautico Internazionale di Genova numero 58 è già un successo. Lo dicono i numeri: 98% di espositori confermati, 64% dei quali con aumento di spazi, molti altri che chiedono di entrare, sponsor vecchi e nuovi, il lay-out dell'area che sarà ancora rinnovato con sorprese. E lo dice il clima: una presentazione mai vista, a tarda primavera, a casa del sindaco velista Marco Bucci, affollatissima, con il governatore ligure Giovanni Toti, tutti intorno alla presidente della Confindustria nautica UCINA, Carla Demaria, raggiante timoniera, un lieve accenno di malinconia solo al pensiero che tra un anno finirà il suo mandato e - dice - non sarà ricandidabile per statuto.

Se mai c'è stato un confronto tra Genova e altri ipotetici hub della nautica nazionale, tra questo salone nautico e altre avventure, tra UCINA e altre rappresentanze delle realtà del settore, oggi non c'è più. Il più visitato salone nautico del Mediterraneo ha definitivamente lasciato dietro di se anche la sindrome di Cannes. Palme e Croisette? Niente vale come i 150mila visitatori veri della fiera genovese.

Ad asseverare i sorrisi e le soddisfazioni, oltre alle prime cifre della nautica che conferma nel complesso una crescita a doppia cifra, c'è il magic-moment dei rapporti istituzionali, mai così in sintonia sul territorio, almeno dai tempi (felici anche quelli) di Claudio Burlando. La nautica da diporto, come stile di vita e come industria, è un asset che città e regione si tengono strettissimo. Resta un sottile brivido freddo sulla schiena di tutti pensando al futuro Governo (se e quando arriverà) e alle incognite di una situazione politica che sembra una traversata oceanica. Ma questo vale per tutti, e forse dei naviganti hanno dalla loro le tecniche per affrontarla meglio di altri.

Ecco perchè è giusto l'headline scelto per il Salone 2018: Benvenuti a casa.

 

BENVENUTI A CASA - (UCINA) La 58a edizione del Salone Nautico di Genova organizzata da UCINA Confindustria Nautica, in programma dal 20 al 25 settembre prossimi, è stata presentata oggi nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova. Sono intervenuti il Sindaco, Marco Bucci, il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, il Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Carla Demaria, e il Presidente di Camera di Commercio, Paolo Odone.

Benvenuti a casa. Benvenuti al Salone Nautico di Genova che, da 58 anni, è la casa di tutta la nautica da diporto” – ha esordito Carla Demaria, Presidente di UCINA Confindustria Nautica- “evento che si evolve in un’ottica di consolidamento dell’identità di ogni segmento rappresentato, divenendo sempre più multispecialista, accogliente, in una parola: forte. Al 30 aprile scorso il 98% degli espositori 2017 ha confermato la presenza, con il 64% che chiede un aumento degli spazi espositivi. Sono 57 le nuove richieste di partecipazione, di cui 38 dall’estero”.

Numeri importanti che si inseriscono in un contesto ancora una volta positivo, per il terzo anno consecutivo con una stima di crescita del +12%. “L'indagine condotta dall'Ufficio Studi di Ucina Confindustria Nautica sulle previsioni 2018 del mercato nautico ha visto il 69% delle aziende coinvolte dichiarare, sulla base del portafoglio ordini, una crescita del fatturato 2018. Il mercato interno continua a crescere, trainato anche dal settore del leasing che registra un +58% di stipulato nel 2017”.

Il Sindaco di Genova, Marco Bucci, ha aperto gli interventi dichiarando: “Lo scorso Salone Nautico è stato un grande successo anche con gli eventi del fuori Salone. Ora alziamo l’asticella. La città di Genova può ancora crescere molto ed arrivare ad essere la prima, la più grande e la più bella del Mediterraneo.”

Paolo Odone, Presidente Camera di Commercio di Genova, ha continuato: “Crederci ha fatto capire che volendo è possibile: Genova sta crescendo e crescerà. Sarà un Salone di grande successo che andrà di pari passo con la rinascita della città. Vogliamo che Genova diventi ancora più importante dal punto di vista aeroportuale e del turismo; tutte le iniziative come il Salone Nautico hanno questo obiettivo”.

Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria: “Quest’anno al Salone Nautico c’è tutto un altro clima: oggi siamo in un mercato che ci fa guardare al futuro. Questo è un Salone che deve consolidare lo straordinario successo dell’anno scorso, rafforzando un rapporto di fiducia reciproca con la città nella costruzione di un progetto. Il grande lavoro svolto da UCINA Confindustria Nautica in collaborazione con le Istituzioni, fa sì che il sistema funzioni. La nautica è una delle sintesi di tutto ciò che ci rende famosi nel mondo e che rappresenta l’eccellenza degli italiani in questo settore”.

Il Salone si presenta come manifestazione protagonista del mercato nautico internazionale e motore di sviluppo per il settore 360 giorni l’anno. “Da novembre 2017 ad aprile 2018 – ha sottolineato ancora Carla Demaria – abbiamo organizzato e partecipato a 7 eventi ogni mese in Italia e nel mondo, anche grazie al sostegno del Piano Made in Italy e al supporto di MiSE e ICE Agenzia, che hanno premiato il Salone Nautico di Genova, la vetrina di settore più visitata del Mediterraneo”.

Sull’edizione 2018, il Direttore Commerciale Alessandro Campagna conferma le “moltissime novità, sia in termini di prodotto, sia di brand. Il layout si presenta come quattro saloni in uno, secondo un processo frutto di un’analisi puntuale e dello sviluppo di precise identità di area per ogni singolo settore, con servizi dedicati a ogni target e la ricerca della massima espressione di rappresentatività”.

SAILY.IT CONFERMA LA SUA MEDIA PARTNERSHIP CON IL SALONE NAUTICO DI GENOVA: SPECIALE SALONE SU SAILY TV CON UN FORMAT A SORPRESA E TANTI ALTRI CONTRIBUTI IN ARRIVO ANCHE SUL MAGAZINE. LO STAND DI SAILY E NUTRIMENTI SARA' IL SALOTTO DELLA VELA AL SALONE 2018

 

Sull’evoluzione del layout e sulla valorizzazione dei percorsi espositivi è intervenuto inoltre l’arch. Paolo Brescia, autore, insieme al team dello studio OBR, del progetto "La Piazza del Vento”, inaugurato in occasione del 57° Salone Nautico e donato da UCINA Confindustria Nautica alla città di Genova. “Con il progetto del 58° Salone Nautico vogliamo estendere l’urbanità di Genova sul mare” – ha dichiarato-. “Stiamo immaginando una piazza sull’acqua che offra nuovi motivi di frequentazione e d’incontro, in cui avere il piacere di ritrovarsi in pubblico in occasione della visita. Un cambio di prospettiva del quartiere, attraverso la diga foranea che diventa un avamposto sul mare, un belvedere da cui disvelare un duplice punto di vista verso il mare e verso la città".

 

Un’empatia che quest’anno coinvolge anche il marchio Bentley, uno dei marchi che da sempre alimenta i sogni del mondo automobilistico, Official Car della manifestazione 2018. “Vi è un gesto che unisce simbolicamente l’automobilista al marinaio ed è nelle mani, nel come impugna il volante o il timone della sua barca” - dichiara Aldo Fassina, Dealer Principal Bentley Milano– un gesto che crea idealmente quella forte appartenenza che lega i due mondi. Per questo siamo felici di poter aggiungere una stilla di passione a questa 58° edizione del Nautico di Genova”.

Gradita conferma quella di Fastweb, uno dei principali operatori di telecomunicazioni in Italia. “Siamo orgogliosi di essere presenti anche quest’anno ad un evento così prestigioso come il Salone e di poter garantire l’incontro tra un mondo fatto di connessioni ultraveloci ed innovazione con il mondo della nautica, il tutto in un ambiente appassionante, dinamico ed energico” - ha dichiarato Luca Pacitto, Head of Communication di Fastweb.

Responsabilità editoriale di Saily.it
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: