Percorso:ANSA > Mare > Shipping e Cantieri > Pescatori indiani: Icc conferma attacco a nave greca

Pescatori indiani: Icc conferma attacco a nave greca

L'Olympic Flair, a 2,5 miglia circa dalla costa indiana

21 febbraio, 19:49
PESCATORI:A KOLLAM ESPLODE RABBIA ANTI-ITALIANA PESCATORI:A KOLLAM ESPLODE RABBIA ANTI-ITALIANA

 (ANSA) - ROMA, 21 FEB - L''International Maritime Bureau (Imb) della Camera di commercio internazionale (Icc) conferma, in una comunicazione alla Marina militare italiana, che il 15 febbraio - lo stesso giorno del presunto tentativo di abbordaggio alla petroliera italiana Enrica Lexie - e' stato attaccato dai pirati un cargo che si trovava a circa 2 miglia e mezzo dalla costa indiana e che il mercantile in questione e' l'Olympic Flair, battente bandiera greca.

L'organismo internazionale, che si occupa del fenomeno della pirateria, conferma dunque il suo rapporto, che era stato reso noto e pubblicato due giorni fa: in esso si parla di un attacco da parte di pirati avvenuto alle ore 16.50 locali, a circa due miglia e mezzo dal porto di Kochi (dove si trova attualmente la Enrica Lexie).

Nel report dell'ICC, in particolare, si fa riferimento a circa 20 persone che, a bordo di due imbarcazioni, avrebbero tentato l'abbordaggio di un tanker, rinunciandovi dopo che il personale della sicurezza della petroliera aveva fatto scattare le procedure d'allarme.

Nella segnalazione dell'ICC non compare il nome della nave coinvolta, che ieri però è stata identificata - sulla base di informazioni raccolte dallo stesso organismo e girate alle autorità italiane - nel cargo greco Olympic Flair.

Stamani un portavoce della Marina Mercantile ellenica ha fatto sapere che nessuna nave mercantile battente bandiera greca è stata attaccata da pirati al largo delle coste meridionali dell'India negli ultimi giorni, ma l'ICC - in una comunicazione alla Marina militare italiana - ha confermato poco fa che la nave coinvolta nel tentativo di attacco di cui si parla nel rapporto è proprio la "Olympic Flair, battente bandiera greca". Della nave viene dato anche il numero IMO, International Maritime Organization (8913966), cioé il codice che identifica univocamente ogni tipo di natante superiore alle 100 tonnellate. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati