Franciacorta in Giappone, sistema Italia fa crescere bollicine

Salvioni con accordo Bruxelles-Tokyo prodotti più competitivi

Redazione ANSA TOKYO

(ANSA) - TOKYO - Si è svolta nella sede dell'Ambasciata italiana di Tokyo la serata dedicata al Franciacorta, con la degustazione di 35 cantine, nell'ambito della 'Settimana della cucina italiana nel mondo' e a margine della rassegna promozionale 'Seimila anni di Vino italiano'.

Un evento che si ripete ogni anno per il consorzio delle cantine lombarde, la cui crescita ha visto registrare un boom esponenziale in tempi recenti. "Il Giappone per Franciacorta è oramai da numerosi anni il primo mercato da esportazione sia in termine di volumi che di valore, superando di poco la Svizzera, e prima degli Stati Uniti", ha spiegato all'ANSA Giuseppe Salvioni, amministratore delegato del Consorzio per la tutela del Franciacorta. "A livello globale fino a 10 anni fa vendevamo fino a 8 milioni e mezzo di bottiglie e la quota di export era inferiore al 10%.Nel 2017 abbiamo venduto 17 milioni e mezzo di bottiglie e la quota di export è salita al 14%".

Nel primo semestre del 2018 le esportazioni di spumante italiano in Giappone sono aumentate del 25,1%, con una concorrenza - in particolare quella francese - che si fa sempre più agguerrita. L'Accordo di Partenariato Economico tra Ue e Giappone, con la liberalizzazione delle tariffe, è sicuramente un'opportunità, ribadisce Salvioni: "E' chiaro che con l'eliminazione dei dazi doganali - che incidono sul nostro prodotto circa 1 euro sul valore di importazione, ci aspettiamo chiaramente un incremento dei volumi significativo perché quell'euro si trasformerà in parte come margine dell'operatore finale, in parte come margine del distributore, e in parte come riduzione del prezzo di acquisto per il consumatore finale.

Ovviamente ogni cantina e distributore opererà nell'ambito di questi tre con le percentuali e i rapporto che riterrà più opportuno, però indubbiamente renderà il prodotto più competitivo".

Nel frattempo la campagna pubblicitaria del Made in Italy non conosce sosta, insiste l'Ambasciatore d'Italia Giorgio Starace: "Stiamo lavorando intensamente per abbinare le bollicine italiane come Franciacorta al concetto dell'aperitivo all'italiana, perché i nostri spumanti sono sinonimo dell'Italian lifestyle. Vogliamo introdurre questa associazione tra il cibo giapponese, come il sushi e il sashimi, con lo spumante italiano, e questa serata è dedicata a questo". Auspici condivisi anche da Salvioni: "Per i giapponesi l'Italia, lo stile di vita italiano, la moda, il design costituiscono un mondo pieno di fascino. In altri paesi siamo comunque forti ma non così forti come in Giappone in termini di percezione".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: