Ortofrutta, Roma adotta la blockchain per i mercati rionali

Il progetto tracciabilità dei prodotti freschi

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Arriva sui banchi rionali della Capitale la blockchain. Il progetto di tracciabilità, promosso dalla startup romana pOsti, dall'azienda speciale della Camera di Commercio Agro Camera e dalla Rete Produttori Agricoli di Frutta, è finalizzato a valorizzare i 144 mercati rionali e le potenzialità degli esercenti, oltre 5 mila.

L'iniziativa è dedicata alla filiera ortofrutticola per la qualificazione della vendita diretta dei prodotti freschi e alla valorizzazione di quattro informazioni distintive: varietà, provenienza, data di raccolta, grado di maturazione. "Le informazioni tracciate in blockchain e, quindi, certe, trasparenti e immodificabili, saranno riportate - spiega una nota - nel cosiddetto scontrino parlante, emesso in fase di acquisto del prodotto tracciato e di immediata percezione per il consumatore".

"Il progetto - commenta il direttore generale di Agro Camera Carlo Hausmann - rappresenta un'opportunità concreta di rilancio dei mercati rionali, oltre che di valorizzazione dell'agricoltura locale. Tutti sapranno che l'ortofrutta del territorio romano e laziale impiega anche soltanto 6 ore per raggiungere i banchi del mercato". 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA