Leonardo, cuoco e viaggiatore: Centinaio, è nostro simbolo

"E' stato anche un grande viaggiatore e un cuoco"

Redazione ANSA ROMA

ROMA - "Non posso non dirvi che Leonardo sembra un po' il simbolo del nostro ministero. Tutti lo conosciamo come genio dell'arte, della scienza, dell'ingegneria e di tante altre discipline, ma la cosa curiosa è che è stato anche un grande viaggiatore e un cuoco". Lo dice il ministro Gian Marco Centinaio alla presentazione delle Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo.

"E' stato - dice Centinaio - un cuoco, fin da piccolo aveva la passione della cucina e scriveva ricette che ai tempi erano all'avanguardia. E' stato anche anche un agricoltore: dopo che ebbe dipinto l'Ultima Cena Ludovico il Moro gli regalò una vigna e lui studiava come migliorarne la produzione. E' stato anche il primo a mettere i tovaglioli in un'opera d'arte. Pensate ai nostri ragazzi che studiano nelle scuole alberghiere. E poi soprattutto è stato un grande, appassionato viaggiatore"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: