Martina, è la maggiore emergenza sisma degli ultimi 30 anni

Allevamenti danneggiati passati da 300 a 3000

Redazione ANSA ROMA

 "Il Governo è in campo per gestire l'emergenza fin dalle prime ore dopo il 24 agosto. La scossa del 30 ottobre ha molto complicato la situazione. Ad oggi ci troviamo davanti alla più grande emergenza sismica degli ultimi 30 anni. Solo per dare un parametro di riferimento basti pensare che gli allevamenti danneggiati sono passati da 300 a 3000". Lo afferma il ministro delle politiche agricole Maurizio Martina rispondendo in question time alla Camera. "Per dare risposte concrete ad allevatori e agricoltori sono stati adottati due decreti urgenti e ordinanze specifiche della Protezione civile - aggiunge Martina - L'obiettivo prioritario è quello di garantire continuità produttiva alle imprese, attraverso ricoveri temporanei per gli animali e moduli abitativi container per allevatori e operai agricoli. Su questo aspetto sono in corso i montaggi delle stalle temporanee e la consegna dei container, dopo che le Regioni Lazio e Umbria hanno esperito due gare nella massima trasparenza della gestione di fondi pubblici. Siamo intervenuti con decreto per semplificare ulteriormente le procedure per i nuovi acquisti necessari dopo il sisma del 30 ottobre".
"Fin dal 15 settembre - prosegue il ministro - per garantire liquidità alle imprese colpite abbiamo disposto attraverso Agea l'anticipo dei pagamenti dei fondi europei per un totale di 69 milioni di euro nelle 7 provincie colpite. Per agevolare le imprese agricole, abbiamo sospeso tutti i pagamenti dei mutui e credito agrario e il pagamento dei contributi di bonifica a loro carico. Anche sui PSR, sulle certificazioni, sul biologico e sulla normativa relativa ai parchi naturali sono previste deroghe specifiche. Per la copertura del mancato reddito in particolare degli allevatori abbiamo stanziato 11 milioni di euro prevedendo misure specifiche di aiuto alla zootecnia". "Abbiamo già stabilito - conclude Martina - la destinazione di 340 milioni di euro per un piano strategico di misure specifiche a sostegno del settore agricolo e agroalimentare, che verrà costruito insieme alle regioni e alle istituzioni locali".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA