Frutta e verdura di stagione, ecco come difendersi in autunno

Progetto Fruit24 per sapere tutto di uva, fichi, cavoli e zucche

Redazione ANSA

- ROMA - Arrivano in tavola frutti e verdure di stagione in grado di allontanare la malinconia dell'autunno e ritrovare la giusta energia, senza dimenticare di depurare il fegato e aiutare l'intestino. Ben vengano quindi fichi, cachi e melagrana per avere il giusto sprint, ma anche castagne, uva, zucca e cavoli. Con Fruit24, il progetto promosso da Apo Conerpo e co-finanziato dall'Unione Europea e dal Ministero delle Politiche Agricole è possibile scoprire quali sono gli alimenti più indicati per stare in forma, combattere la stanchezza e stare bene, grazie ai consigli dell'esperto nutrizionista Giorgio Donegani.

Ottimo per aprire la giornata è l'uva che grazie ad acido fosforico e silicio, è indicata anche come ricostituente del sistema nervoso per allontanare la tristezza stagionale. La mela per il break combatte la stanchezza, l'irritabilità e l'inappetenza, tipiche di questo periodo. A pranzo i cavoli grazie, all'azione congiunta di diverse sostanze sono vere e proprie guardie del corpo con proprietà antitumorali. Le castagne riforniscono energia, re-mineralizzano l'organismo e contrastano la fatica. Se poi l'autunno mette tristezza, ben vengano le vitamine PP e quelle del gruppo B. Leggerissima per la cena è la zucca miniera di carotenoidi che si trasformano poi in vitamina A, indispensabile per la salute di pelle, occhi, ossa e denti; ricca di potassio, inoltre, migliora il funzionamento degli scambi nervosi e del muscolo cardiaco. Ottimo digestivo, infine, il radicchio. Se come spesso capita, l'autunno vede il riacutizzarsi di gastriti e dispepsie, il radicchio rosso si rivela un aiuto formidabile: contiene sostanze amare che stimolano naturalmente i processi digestivi, e migliorano la funzionalità del fegato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA