Bimbi in vacanza, i farmaci da portare in valigia

I consigli dei pediatri

Redazione ANSA ROMA

  Un farmaco contro la febbre e analgesico, come paracetamolo o ibuprofene, meglio non in supposte perché tendono a deteriorarsi, un medicinale per il mal d'auto (sciroppo o gomma da masticare), una crema antistaminica o cortisonica contro le punture d'insetto e un antisettico per disinfettare eventuali ferite. Nel 'kit di sopravvivenza' per le vacanze estive insieme ai bimbi non possono mancare questi rimedi: se non li si ha meglio rifornirsi. Insieme a fialette di soluzione fisiologica, che possono servire anche per detergere una ferita, sali reidratanti, per evitare disidratazione in caso di vomito o diarrea, meglio se nelle formulazioni in bustine che occupano anche meno spazio in valigia, e altri farmaci prescritti, assicurandosi di averne una quantità sufficiente per il periodo di vacanza. I suggerimenti arrivano dal primario di Pediatria dell'ospedale Sacra Famiglia Fatebenefratelli di Erba (Como), Gaetano Mariani. E nelle borse per l'esperto non devono mancare neppure un prodotto a base di ammoniaca per le irritazioni causate dalle meduse, cerotti e garze di diversa taglia; repellenti e una zanzariera per la culla; un termometro elettronico; una crema reidratante per possibili eritemi solari; i prodotti necessari per l'alimentazione di un lattante, se si sa già di non trovarli sul posto. Prima della partenza, poi, meglio controllare che le vaccinazioni siano in regola e appuntarsi la data dell'ultima antitetanica, che potrà essere utile in caso di ferite profonde. Meglio inoltre memorizzare sul telefonino il numero di un centro antiveleni, portare la tessera sanitaria del bambino o fare una piccola assicurazione se la tutela per le prestazioni non è completa. In caso di viaggio aereo, tenere i farmaci di cui si potrebbe avere bisogno nel bagaglio a mano, facendo attenzione a non avere flaconi di contenuto superiore a 100 ml; in casi particolari il medico di famiglia potrà scrivere una dichiarazione della patologia di cui è affetto il bambino e dei farmaci che deve avere con sé. Se il bambino soffre di asma, non vanno dimenticati lo spray il distanziatore. Se invece è un allergico alimentare, ricordarsi di mettere in valigia l'adrenalina. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA