Dopo i 50 troppa tv fa male, piu' problemi di mobilita'

Oltre cinque ore al giorno deleterie anche per chi fa attività

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 31 AGO - L'adagio che troppa tv fa male vale anche quando si superano i 50 anni, e non solo per i bambini. Lo ribadisce uno studio della George Mason University pubblicato dal Journal of Gerontology, secondo cui gli adulti che guardano più di cinque ore al giorno di tv hanno un rischio molto alto di avere problemi di mobilità negli otto anni successivi.
    I ricercatori hanno analizzato i dati di oltre 134mila persone tra i 50 e i 71 anni, verificandone le abitudini sull'esercizio fisico. Tutti i partecipanti erano sani all'inizio dello studio, e sono stati seguiti per circa otto anni. "I partecipanti che guardavano la tv per cinque o più ore al giorno avevano un rischio maggiore del 65% di avere una disabilità motoria al termine dello studio - scrivono gli autori - e questo indipendentemente dal livello totale di attività fisica o di altri fattori di rischio conosciuti per questo tipo di problema".
    Il maggior rischio riguarda tutti i 'binge watchers', ma in maniera particolare quelli che hanno un livello di attività fisica molto basso, meno di tre ore a settimana. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA