Salute: Assolatte, latticini sostegno a longevità

Favoriscono funzionamento cervello con antiossidante glutatione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 24 GEN - In Italia si vive così a lungo (tra i più longevi d'Europa e secondi al mondo dietro ai giapponesi, perché mangiamo bene. Non ci sono, dunque, ragioni per abbandonare il nostro tradizionale stile alimentare a favore di nuove mode o diete d'importazione. Anzi, ci sono buone ragioni per affezionarsi ancora di più a latte, yogurt, burro e formaggi". Lo afferma Assolatte nel sottolineare che i latticini "aiutano a mantenere efficiente il cervello, come ha rivelato uno studio della University of Kansas Medical Center. Ecco perché i prodotti lattiero-caseari sono gli alimenti giusti per scongiurare la principale paura dei senior italiani, ossia la perdita della memoria e della lucidità mentale". "Un aspetto che preoccupa il 50% degli italiani contro il 38% della media dei loro coetanei di altri 16 Paesi del mondo, spiega Assolatte citando i risultati di uno studio condotto da Gsk. I prodotti lattiero-caseari favoriscono il buon funzionamento del cervello - osserva Assolatte - perché forniscono due tipi di proteine (la caseina e il siero di latte) che agiscono in sinergia, promuovendo la formazione del glutatione, uno degli antiossidanti più potenti prodotti dall'organismo, fondamentale per prevenire lo stress ossidativo e il danno causato dai normali processi metabolici. I ricercatori della University of Kansas Medical Center hanno misurato il legame tra consumo di latte e livelli di glutatione scoprendo che più latte si beve, più i valori del glutatione si alzano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA