Ford, arriva 6/a generazione Explorer: 7 posti e plug in

Motore ibrido capace di sviluppare una potenza di 450 cv

Redazione ANSA ROMA

L'anteprima al Go Further Event, di Amsterdam in primavera, poi il primo contatto con il grande pubblico in occasione del salone di Francoforte lo scorso mese di settembre. Ford introduce in gamma l'Explorer Plug-In Hybrid: il suv da 7 posti arriverà in Europa entro la fine dell'anno in versione a doppia alimentazione. L'Explorer Plug-In Hybrid sarà offerto in due versioni: ST-Line, la versione sportiva ispirata alle vetture Ford Performance e Platinum, la versione più esclusiva. Entrambe saranno equipaggiate da un motore EcoBoost 3.0 V6 in combinazione con un motore elettrico e un generatore in grado di sprigionare 450 CV e 840Nm di coppia, oltre a consentire una guida in modalità completamente elettrica.

Il Ford Intelligent All-Wheel Drive, insieme al Drive Modes a 7 modalità e al cambio automatico a 10 rapporti, garantiscono le migliori prestazioni, in ogni scenario di guida, dall'urbano all'off-road. Inoltre, l'esperienza di guida, sempre sicura e confortevole, è ottenuta grazie alle tecnologie di assistenza alla guida, che includono Adaptive Cruise Control con Stop & Go, Speed Sign Recognition e Lane-Centring.

Gli interni, studiati per garantire il massimo del comfort, offrono un touch-screen centrale da 10.1'' e un cruscotto digitale con display da 12.3''. Inoltre, le famiglie potranno beneficiare di una capacità di carico versatile, di sedili facilmente configurabili e di altre innovazioni quali l'accesso facilitato alla terza fila, azionabile usando una sola mano.

La sesta generazione dell'Explorer, nata da un progetto completamente nuovo, è stata svelata al mercato americano qualche mese fa. Introdotto per la prima volta nel 1991, l'Explorer registrò un'immediata diffusione nel segmento divenuto, oggi, il più apprezzato in ogni mercato del mondo.

L'Explorer Plug-In Hybrid garantisce l'efficienza e i benefici, in termini di performance, tipici di un motore elettrico, in molte situazioni di guida. Al tempo stesso, mantiene l'autonomia di un motore a combustione interna. Grazie all'autonomia di oltre 40km in modalità completamente elettrica, consente, in molti paesi, di far fronte alle restrizioni alla circolazione.

Il motore EcoBoost 3.0 da 350CV è supportato da un motore elettrico da 100 CV. Le batterie agli ioni di litio da 13.1 Kw possono essere ricaricate usando l'apposita presa, posta nella parte anteriore sinistra tra la portiera e il parafango. In aggiunta, le batterie vengono ricaricate mentre il veicolo è in movimento, usando la frenata rigenerativa, la tecnologia che cattura l'energia cinetica normalmente dispersa durante le frenate.

Il motore elettrico consente all'Explorer di muoversi in modalità 100% elettrica e il conducente può scegliere come sfruttare al meglio le batterie, scegliendo tra le modalità EV Auto, EV Now, EV Later e EV Charge. Quando le batterie scendono al livello minimo di carica, l'Explorer si pone automaticamente in modalità EV Auto combinando la potenza del motore a benzina con quella del motore elettrico, usando l'energia recuperata e ottimizzando così i consumi. Le prestazioni omologate dell'Explorer Plug-In Hybrid sono di 78 g/km CO2 in termini di emissioni e di 3.4 l/km in termini di consumi di carburante. La doppia motorizzazione dell'Explorer Plug-In Hybrid consente di combinare tra loro la potenza e la coppia di entrambi i motori, affinché vengano rilasciate contemporaneamente, sia on sia off-road, riuscendo, inoltre, a trainare fino a 2.500 kg. Il cambio automatico a 10 rapporti contribuisce ulteriormente a ottimizzarne l'efficienza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA