Suv Porsche Macan, la nuova generazione sarà solo elettrica

Lancio inizio prossimo decennio, produzione localizzata a Lipsia

Redazione ANSA ROMA

La prossima generazione del suv Porsche Macan sarà completamente elettrica, con produzione concentrata - a partire dall'inizio del prossimo decennio - nello stabilimento di Lipsia. Lo ha comunicato ufficialmente la Casa tedesca specificando che il programma è stato approvato dal supervisory board di Porsche AG quale estensione del calendario di lanci che prevede già dalla fine del 2019 del primo modello 100% elettrico, la Taycan. seguita poco dopo dalla sua variante Taycan Cross Turismo.

''Elettromobilità e Porsche vanno insieme perfettamente - ha commentato Oliver Blume, presidente del consiglio di amministrazione di Porsche AG - non solo perché condividono un approccio ad alta efficienza, ma soprattutto per il loro carattere sportivo. Entro il 2022 investiremo più di 6 miliardi di euro in mobilità elettrica e per il 2025 la metà di tutti i nuovi veicoli Porsche avrà un sistema a batteria. Tuttavia, nei prossimi 10 anni ci concentreremo su un mix di propulsori composto da ulteriori motori a benzina ottimizzati, da ibridi plug-in e da auto sportive puramente elettriche. Il nostro obiettivo - ha concluso Blume - è quello di assumere un ruolo pionieristico nella tecnologia, e per questo continueremo ad allineare coerentemente l'azienda con la mobilità del futuro''. La prossima generazione del suv Macan sarà dotata come Taycan di tecnologia a 800 Volt e si basa sull'architettura Porsche PPE (Premium Platform Electric) sviluppata in collaborazione con Audi AG. Lo stabilimento in Sassonia, gestito dalla Porsche Leipzig GmbH, iniziò la produzione in quel sito nel 2002 con il suv Cayenne. Da allora, lo stabilimento è stato continuamente sviluppato per diventare uno degli impianti di produzione più avanzati e sostenibili nel settore automobilistico. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA