Il camper del futuro per Mercedes è a idrogeno e connesso

Presentati a Dusseldorf i Concept Sprinter F-Cell e Home Connect

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Il futuro dei camper secondo Mercedes-Benz è a idrogeno e vedrà l'affermazione delle comunicazioni wireless per la gestione dei servizi di bordo, almeno a giudicare dai prototipi presentati al Salone internazionale di Dusseldorf.

Equipaggiato con motori elettrici alimentati da batterie a pile combustibile funzionanti a idrogeno, il Concept Sprinter F-Cell è uno studio di casa viaggiante ecologica in grado di percorre sino a 530 km con un pieno. Dispone di una soluzione di tipo plug-in che permette di caricare una piccola batteria di bordo in grado di fornire un contributo di 30 km di percorrenza o, a veicolo fermo, alimentare i servizi di bordo. La power-unit del veicolo eroga 198 Cv di potenza massima e sino a 350 Nm di coppia. L'idrogeno è stivato in tre bombole della capienza complessiva di 4,5 kg, per 300 km di autonomia. A queste può essere aggiunta una quarta bombola posteriore, che permette di innalzare il "range" per pieno sino a 500 km. Valore che sale a 530 se si parte con la batteria supplementare plug-in completamente carica.

Il binomio veicolo-smartphone è, invece, il tema protagonista della proposta Concept Home Connected, anch'essa realizzata su base Sprinter. Lo studio mostra come il telefonino possa essere utilizzato per comandare (con tasti virtuali o a voce) le principali funzioni della cellula abitativa, dalla regolazione della posizione dei sedili alla climatizzazione, dall'impianto hi-fi all'apertura/chiusura della tenda esterna. Applicazioni mostrate nella rassegna tedesca anche su un altro prototipo esposto, il più compatto Concept Marco Polo. Si tratta della trasposizione del concetto di 'smart home' su quattro ruote.

Questa gestione hi-tech è basata sulla nuova interfaccia MBAC (Mercedes-Benz Advanced Control) che sarà disponibile dal prossimo anno sullo Sprinter.

Nel presentare questi progetti, Volker Mornhinweg, numero 1 della divisione Van della Casa della Stella, ha chiarito: "Puntiamo a rafforzare la nostra posizione nel segmento dei camper su base van e vogliamo proporci come innovatori, in maniera ancora più forte che in passato. Mostrando mezzi come il Concept Marco Polo con soluzioni di connessione intelligente stiamo realizzando già oggi il futuro".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA