Bmw i Vision Dynamics, anticipazione della i Next del 2021

La Casa di Monaco trasferirà il suo Dna sportivo anche nelle EV

Redazione ANSA

MILANO - Una prima anticipazione di quello che sarà il futuro delle auto Bmw del prossimo decennio, rigorosamente elettriche o elettrificate, era stata fornita dalla Casa di Monaco nel 2016 durante la celebrazione per i primi 100 anni dalla fondazione.

L'avveniristica berlina Next 100, pensata anche per la guida autonoma, lasciava chiaramente intendere la portata della 'rivoluzione' decisa da Bmw, sintetizzata in una roadmap che prevede entro il 2025 12 nuovi modelli elettrici e altri 13 elettrificati. ''Il futuro della mobilità elettrica alla Bmw - aveva detto il CEO del Gruppo, Harald Krueger - è già arrivato''. E per sottolineare la concretezza e l'importanza di questo programma nell'autunno dello scorso anno è arrivata, al Salone di Francoforte, l'inedita 'ammiraglia' i Vision Dynamics, una Gran Coupé a quattro porte con un'autonomia di 600 km e prestazioni di elevato livello - accelerazione 0-100 in 4 secondi, velocità massima limitata elettronicamente a 200 km/h - per trasferire tutto il DNA sportivo di Bmw al mondo, ormai prossimo, della mobilità senza motori termici. Bmw ha ormai svelato tutte le tappe che porteranno, nel 2021, al debutto del modello di serie iNext (derivato appunto dalla concept i Vision Dynamics) che sarà preceduto cronologicamente dalla prima Mini 100% elettrica, che sarà fabbricata in Cina, e dal suv iX3 che farà compiere il 'balzo' in avanti dalle vendite Bmw in questo ambito.

La Gran Coupé i Vision Dynamics rappresenta un'ulteriore evoluzione delle classiche proporzioni Bmw, con passo lungo, tetto spiovente e sbalzi molto corti per creare un profilo ricco di eleganza e dinamismo. I requisiti aerodinamici (come si conviene ad un'auto elettrica) definiscono l'aspetto e le caratteristiche della vettura fin nei minimi dettagli, come dimostrano le giunzioni appena visibili e l'integrazione a filo del vetro nella carrozzeria. Frontalmente spicca il doppio 'rene' che - con una forma prominente racchiusa in un muso minimalista - riuniscono gli stilemi del passato e del futuro di Bmw. Da notare che, trattandosi di una vettura predisposta per la guida autonoma, Bmw i Vision Dynamics 'nasconde' numerosi nella mascherina trasformano il doppio 'rene' in una superficie intelligente. Nella vista dal retro il profilo orizzontale è guidato da curve morbide che aggiungono equilibrio e potenza alle forme della carrozzeria. La caratteristica più accattivante della parte posteriore sono le luci a forma di 'L' il cui taglio sottile sottolinea l'efficienza dinamica del veicolo accentuando al tempo stesso la sua ampia posizione sulla strada.

Bmw i Vision Dynamics trasuda dunque modernità e un'estetica tecnica accattivante da ogni angolazione. E come 'apripista' delle future berline del marchio, mostra in modo molto chiaro la visione futura del Gruppo Bmw in direzione di una mobilità elettrificata che sia appagante nell'estetica e coinvolgente emotivamente.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: