Mini Electric Concept sotto i riflettori a Francoforte

Solero: 'Prefigura modello di serie che arriverà nel 2019'

Redazione ANSA

FRANCOFORTE - Il futuro del marchio Mini è sempre più orientato verso l'elettrificazione del suo line-up. Dopo il recente lancio della Countryman ibrida plug-in, in grado di percorrere sino a 42 km in modalità zero emissioni, a Francoforte è stato presentato Mini Electric Concept, un prototipo che prefigura i caratteri principali di un nuovo modello EV che entro due anni entrerà in produzione nell'impianto britannico di Oxford. Lo studio è stato esposto all'interno del padiglione del gruppo BMW, insieme a un'altra premiere Mini dal carattere decisamente sportivo, la John Cooper Works GP Concept.

Equipaggiata con un pacco batterie agli ioni di litio, la showcar elettrica della Casa britannica sfrutta le conoscenze e le esperienze maturate da BMW con la compatta i3, in passerella al Salone tedesco nella grintosa variante i3S: nasce sulla base meccanica della Mini a 3 porte e utilizza motori, batterie e componenti elettriche prodotte negli impianti di Dingolfing e Landshut.

''Per l'intero gruppo si tratta di una vera offensiva: entro il 2025 porteremo 25 modelli elettrificati di cui 12 completamente elettrici - chiarisce sullo stand Sergio Solero, presidente e amministratore delegato di BMW Group Italia -. Il concept Mini prefigura la hatchback di serie full electric che arriverà nel 2019. La John Cooper Works GP, invece, è una due posti supersportiva divertente da guidare in pista ma anche sulle strade''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA