Supercar Zerouno Italdesign debutto dinamico a Salone Torino

Su strada sabato 10 al Gran Premio. Esposto anche concept Pop.Up

Redazione ANSA

ROMA - Italdesign ha scelto la terza edizione del Salone dell'Auto di Torino - Parco Valentino per il debutto dinamico della supercar Zerouno, che era stata svelata in marzo al Salone di Ginevra e che segna l'ingresso dell'azienda di Moncalieri tra i costruttori automobilistici con il proprio marchio Italdesign Automobili Speciali. Zerouno - che verrà prodotta in serie ultra limitata di soli cinque esemplari, destinati a collezionisti ed appassionati di tutto il mondo - parteciperà al 'Gran Premio', la parata che sabato 10 giugno si snoderà per le strade di Torino e si concluderà nel contesto della Palazzina di Caccia di Stupinigi. ''Dopo la presentazione in anteprima mondiale di Ginevra - ha dichiarato Filippo Perini, head of innovation design di Italdesign - Zerouno è qui al debutto su strada. Dopo i test statici e quelli dinamici effettuati su diversi circuiti nelle scorse settimane siamo felici di portarla finalmente sulle strade di Torino. Questo modello in particolare non è uno dei cinque destinati ai clienti, ma un sesto, chiamato in gergo 'muletto' che stiamo utilizzando per effettuare tutte le prove necessarie all'omologazione per la circolazione libera su strada. Sarà una grande emozione vederla in movimento''. Le prestazioni di Zerouno Italdesign Automobili Speciali sono quelle di una vera supercar: è in grado di raggiungere i 330 km/h di velocità massima e accelerare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi grazie al peso contenuto - risultato ottenuto grazie al telaio modulare in fibra di carbonio e alluminio e alla carrozzeria ultraleggera interamente in carbonio - e alla presenza sotto al cofano di un propulsore V10 5.2 aspirato da 610 Cv. Al Parco del Valentino, nella pedana situata nei pressi dell'ingresso Ascari in corso Massimo d'Azeglio all'incrocio con corso Marconi, il pubblico del Salone dell'Auto di Torino avrà invece la possibilità di osservare da vicino, per tutta la durata della manifestazione, il concept della mobilità del futuro Pop.Up. Saranno esposti i tre elementi che compongono il sistema modulare sviluppato da Italdesign in collaborazione con Airbus, leader dell'industria aeronautica, per il trasporto delle persone nelle megalopoli del 2030. Il progetto Pop.Up è strutturato su tre livelli: una piattaforma digitale dotata di AI(Intelligenza Artificiale) che, attingendo alle informazioni ed interpretando le preferenze dell'utente, gestisce la complessità del viaggio proponendo modalità d'uso alternative e garantendo un'esperienza di trasporto fluida e continua. Vi è poi una capsula per i passeggeri, progettata per essere integrata con moduli a propulsione elettrica, per la guida autonoma su strada, o - e questo è il terzo livello - con un modulo aereo che funziona come un grande drone. La capsula può inoltre essere integrata con altre soluzioni di trasporto pubblico come treni o sistemi Hyperloop. 
 ''Siamo orgogliosi di esporre Pop.Up nella manifestazione della nostra città - ha dichiarato Joerg Astalosch amministratore delegato di Italdesign - è un progetto in cui crediamo molto e che potrebbe cambiare il nostro modo di vivere nel prossimo futuro. Dopo l'enorme successo riscontrato a Ginevra stiamo studiando con Airbus le prossime fasi di sviluppo del programma. Non nascondo che ci piacerebbe avere Pop.Up completamente funzionante nel giro di pochi anni''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA