FCA, Jeep ottiene blocco vendite 'clone' Mahindra in Usa

Sentenza primo grado relativa all'ATV Roxor costruito a Detroit

Redazione ANSA ROMA

Fiat-Chrysler Automobiles ha ottenuto una importante vittoria (anche se ancora ad interim) presso la United States internenational Trade Commision (ITC) nella disputa sulle attività di vendita negli Stati Uniti da parte del grande Gruppo indiano Mahindra (che possiede anche SsangYong Motors e Pininfarina) relativamente al suo fuoristrada Roxor, ritenuto un 'troppo simile' ai modelli Jeep e in particolare alla Wrangler. ''Un Giudice amministrativo (ALJ) presso la Commissione commerciale internazionale degli Stati Uniti (ITC) - si legge in una nota di FCA US - ha rilevato che il veicolo Mahindra Roxor viola l'iconico aspetto della Jeep.

Il Giudice ha stabilito che Mahindra ha violato la 19 Sezione 1337 dell'USC e che è appropriato un ordine che escluda l'ingresso negli Stati Uniti di veicoli e componenti in violazione di questa norma. Inoltre, l'ALJ ha anche stabilito che è appropriato anche un ordine di cessazione e desistenza per impedire a Mahindra di vendere veicoli già presenti negli Stati Uniti''. Roxor è un veicolo scoperto off-road, che rientra nella categoria ATV (in Usa compete con il John Deere Gator e l'Honda Talon) e che non è omologato per circolazione su strada. Viene costruito dalla Mahindra & Mahindra LLC attraverso la sua filiale Usa Mahindra Automotive North America, in un piccolo stabilimento ad Auburn Hills, a breve distanza dalla sede di FCA, utilizzando lamierati ed altre parti importati dall'India. Il riferimento alla vecchia Jeep CJ è evidente e deriva da una prima licenza concessa nel 1947 e da un più recente accordo del 2009 fra Jeep e Mahindra in cui si prevedeva un uso della tradizionale mascherina (considerata Trademark) a feritoie verticali ma opportunamente modificata. Questa sentenza ad interim dovrà ancora essere rivista dall'USITC e confermata per essere applicata.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA